Alle 5:45 i primi scricchiolii sul pavimento; toilette, sistemazione degli zaini e pronti a partire.
Piove, piove tanto 
Dovendo percorrere una ventina di chilometri decidiamo che non è il caso di intraprendere lo scavalcamento dei Pirenei a piedi.
Arriviamo a Roncisvalle col bus, facciamo colazione e via … eccoci sotto il cartello dei 790 chilometri a Santiago.
Che bel gruppo 😊
Strada facendo camminiamo per alcuni tratti collegati con Cecilia che, da casa, chiacchiera con noi, si informa su ciò che vede, godendo il panorama e i passi di pellegrini che si alternano con i nostri.
Di tanto in tanto incrociamo Marco e Cristina che “vigilano” i nostri passi lungo il percorso, quando incrocia l’asfalto.
Riflettiamo sul pensiero di don Sandro Maffioletti che questa mattina alle 7:00 Cecilia ha condiviso col gruppo: “meglio consumarsi piuttosto che arrugginirsi”.
Consapevoli che nulla è il nostro sforzo, rispetto a quello di altri, consumiamo un po’ delle nostre suole per percorrere i 21,5 km che ci portano a Zubiri, non vogliamo arrugginire il nostro corpo, la nostra mente e il nostro spirito.
A Zubiri di nuovo il web ci consente di donare le nostre gambe a Cecilia, di guardare con lei il ponticello e il paesino.
Poi di nuovo sul bus alla volta di Pamplona.
Questa sera i festeggiamenti sono per Cristina che compie gli anni, AUGURI!!!!!
🎁🎉🎈
Tra poco ci ricollegheremo con Cecilia per cantare con lei alcune canzoni da lei richieste; le chitarre di Matteo e Fabrizio sono calde, le nostre ugole pronte.
Siamo felici, stiamo facendo una cosa bella, vissuta in allegria, piena di significati, coinvolgente e amplificata dal cuore ❤️
Si perché …
“Si possono fare cose stupide seriosamente e cose importanti con il sorriso”.
E a Cecilia il sorriso non manca mai
😘
In Cammino 🚶🏻🚶🏻🚶🏼‍♀️🚶🏻🚶🏼‍♀️🚶🏼‍♀️